"io sono qui per continuare ad imparare"

Una frase, un ringraziamento, un pensiero, una poesia, una nota citazione, una preghiera, una testimonianza che trattano i temi fondamentali della vita (che chiamerò "riflessioni") possono, qualche volta, tracciare un solco positivo nel cuore e in alcuni casi diventare motivo di stimolo, speranza, conforto, sostegno. Se alle mie "riflessioni" aggiungerete le vostre, condivideremo anche con altri qualche prezioso suggerimento, come meditazione sulla realtà del vivere quotidiano.


mailto:g.enrica.g@gmail.com
http://www.youtube.com/enricasignorag
http://www.facebook.com/enrica.giulio.sciandra



mercoledì 9 novembre 2016

Basta un attimo e tutto cambia...

È proprio vero. ..basta un attimo e tutto cambia
Giulio è caduto dai tre scalini in Comunità, domenica mattina nove ottobre, alle nove.
Rottura scomposta omero dx. Trasportato in autoambulanza al Galeazzi subirà intervento.
Grazie alle baby di Giuliana, ai medici e agli infermieri della Comunita' per la tempestiva premura nell'assistere Giulio.
Grata a tutti coloro che ci sono vicini in questo momento.
Gratitudine a tutto il personale del Galeazzi.
La caduta è stata brutta, l'omero dx è una placca con 16 chiodi e due viti, 50 punti, le costole dalla parte opposta, ove ha il Pace Maker, gli rendono faticoso il respiro, è debilitato presumo per trasfusione sangue e lungo intervento, l'appartamento è adibito ad ospedale ed io ho tanto sonno: non si dorme...Si preoccupa per me per il mio cuore, per Giuliana, per il tutto fermo...La speranza ed il coraggio non mancano ma devo ammettere che siamo una catena d'amore a tre, se si rompe un anello diventa un problema di difficile soluzione. 
Ritengo Giulio una persona schiva più facile a formulare una giusta critica e non facile a porre complimenti. Lui guarda non visto e non lascia intravvedere quasi nulla, poi a bomba arriva il suo "grazie" con una carezza sulla testa. E' imprevedibile, soprattutto perché non ama rivelare i suoi sentimenti; se l’ha fatto è perché il suo cuore ha compreso che era il momento di farlo: aspettava solo l’occasione che involontariamente è arrivata attraverso la sua sofferenza che è anche la mia.

Nessun commento:

Posta un commento