"io sono qui per continuare ad imparare"

Una frase, un ringraziamento, un pensiero, una poesia, una nota citazione, una preghiera, una testimonianza che trattano i temi fondamentali della vita (che chiamerò "riflessioni") possono, qualche volta, tracciare un solco positivo nel cuore e in alcuni casi diventare motivo di stimolo, speranza, conforto, sostegno. Se alle mie "riflessioni" aggiungerete le vostre, condivideremo anche con altri qualche prezioso suggerimento, come meditazione sulla realtà del vivere quotidiano.


mailto:g.enrica.g@gmail.com
http://www.youtube.com/enricasignorag
http://www.facebook.com/enrica.giulio.sciandra



lunedì 28 maggio 2012

Il cuore sta sempre nello stesso posto?

 
Oggi, un bimbo mi chiede: "Ma il cuore sta sempre nello stesso posto, oppure, ogni tanto, si sposta? Va a destra e a sinistra?".
Io: "No, il cuore resta sempre nello stesso posto. A sinistra .. "
Ed intanto penso...
..Poi, un giorno, crescerai. Ed allora capirai che il cuore vive in mille posti diversi, senza abitare, davvero, nessun luogo.
Ti sale in gola, quando sei emozionato. O precipita nello stomaco, quando hai paura, o sei ferito.
... Ci sono volte in cui accelera i suoi battiti, e sembra volerti uscire dal petto. Altre volte, invece, fa cambio col cervello.
Crescendo, imparerai a prendere il tuo cuore per posarlo in altre mani. E, il più delle volte, ti tornerà indietro un po' ammaccato. Ma tu non preoccupartene. Sarà bello uguale. O, forse, sarà più bello ancora. Questo, però, lo capirai solo dopo molto, molto tempo.
Ci saranno giorni in cui crederai di non averlo più, un cuore. Di averlo perso. E ti affannerai a cercarlo in un ricordo, in un profumo, nello sguardo di un passante, nelle vecchie tasche di un cappotto malandato.
Poi, ci sarà un altro giorno..... Un giorno un po' diverso..... Un po' speciale..... Un po' importante.... Quel giorno, capirai che non tutti hanno un cuore.
(web)

sabato 26 maggio 2012

Grazie al blog ri-impariamo a scrivere




Penso ai commenti sul blog e messaggi che ricevo da voi via e-mail-Gmail-Facebook.
Ho considerato che grazie ad essi stiamo riscoprendo l'arte dello scrivere.
Se pensiamo bene è ancora la comunicazione per eccellenza e che nel tempo abbiamo gradualmente sostituito con mezzi più moderni.
Lo scritto resta e poco alla volta  si forma "il libro della vita" da rileggere e fare nostre alcune frasi che andrebbero perse se dette solo a parole.
Io ho stampato tutti i commenti e non immaginate quanto c'è sempre da imparare e da riflettere: forse è un patrimonio nascosto da riscoprire.
Tutto si evolve, dobbiamo stare al passo se non vogliamo restare indietro...ma che bello ri-imparare a scrivere!
Scusate questa semplice riflessione in condivisione
Enrica 

giovedì 24 maggio 2012

Un sorriso non costa nulla...


Un sorriso non costa nulla
e rende molto.
Arricchisce chi lo riceve,
senza impoverire chi lo dona;
non dura che un istante,
ma il suo ricordo è talora eterno.
Nessuno è così ricco da poterne fare a meno.
Nessuno così povero da non poterlo dare.
Crea felicità in casa;
negli affari è sostegno;
dell'amicizia segno tangibile.
Un sorriso da riposo alla stanchezza,
nello scoraggiamento rinnova il coraggio,
nella tristezza è consolazione;
d'ogni pena è naturale rimedio.
Ma è bene che non si può comprare
né prestare né rubare
poichè esso ha valore
dall' istante in cui si dona.
E se poi incontrerete talora
chi l'aspettato sorriso a voi non dona
siate generosi e date il vostro,
poichè nessuno ha tanto bisogno
di un sorriso come colui
che ad altri darlo non sa.

(P. Faber )

giovedì 17 maggio 2012

Ci sono tre cose...



Ci sono tre cose che possono distruggerti...


le bugie, l'orgoglio e la mancanza di perdono.


Ci sono tre cose che non devi perdere...


la speranza, la pazienza e l'onestà.


Ma ci sono tre cose di maggior valore...


L'amore, la famiglia e l'amicizia.

(web)

Cammina...



CAMMINA con chi ti vuole BENE, ma non stargli mai davanti...
perché non ti accorgeresti se per caso si fermasse per qualche difficoltà...
Non stargli mai dietro, perché nei momenti più felici non riusciresti a vedere la gioia sul suo volto e nei momenti più tristi non vedresti le sue lacrime...
Camminagli accanto, ma in silenzio, in modo che la tua presenza non diventi un intralcio,ma ricordati che standogli accanto potrai vivere tutte le emozioni che vive e se si dovesse fermare potrai fermarti a soccorrerlo...
Non essere mai un peso per chi ti vuole bene,ma una felice compagnia nel cammino della sua VITA
(M.T.Migliozzi)

mercoledì 2 maggio 2012

Citazione del poeta latino Giovenale



Faceva notare il poeta latino Giovenale:
" Dat veniam corvis,
vexat censura columbas"...

(La critica è indulgente coi corvi e si accanisce sulle colombe)

martedì 1 maggio 2012

Voglio sapere se puoi sederti con il dolore, il mio o il tuo...

 NON MI INTERESSA

Non mi interessa cosa fai per vivere,
voglio sapere per cosa sospiri,
e se rischi il tutto per trovare i sogni del tuo cuore.
Non mi interessa quanti anni hai,
voglio sapere se ancora vuoi rischiare
di sembrare stupido per l'amore,
per i sogni, per l'avventura di essere vivo.
Non voglio sapere che pianeti minacciano la tua luna,
voglio sapere se hai toccato il centro del tuo dolore,
se sei rimasto aperto dopo i tradimenti della vita,
o se ti sei rinchiuso per paura del dolore futuro.
Voglio sapere se puoi sederti con il dolore, il mio o il tuo;
se puoi ballare pazzamente
e lasciare l'estasi riempirti fino alla punta delle dita
senza prevenirci di cautela,
di essere realisti, o di ricordarci le limitazioni
degli esseri umani.
Non voglio sapere se la storia
che mi stai raccontando sia vera.
Voglio sapere se sei capace di deludere un altro
per essere autentico a te stesso,
se puoi subire l'accusa di un tradimento e,
non tradire la tua anima.
Voglio sapere se sei fedele e quindi di fiducia.
Voglio sapere se sai vedere la bellezza
anche quando non è bella tutti i giorni
se sei capace di far sorgere la tua vita
con la tua sola presenza.
Voglio sapere se puoi vivere
con il fracasso, tuo o mio,
e continuare a gridare all'argento di una luna piena: SI!
Non mi interessa sapere dove abiti o quanti soldi hai,
mi interessa se ti puoi alzare dopo una notte di dolore,
triste o spaccato in due,
e fare quel che si deve fare per i bambini.
Non mi interessa chi sei,
o come hai fatto per arrivare qui,
voglio sapere se sapresti restare
in mezzo al fuoco con me, e non retrocedere.
Non voglio sapere cosa hai studiato,
o con chi o dove,
voglio sapere cosa ti sostiene dentro,
quando tutto il resto non l'ha fatto.
Voglio sapere se sai stare
da solo con te stesso,
e se veramente ti piace la compagnia
che hai nei momenti vuoti.
Scritto da un'indiana della tribù degli Oriah (1890)

Cosa sta ad indicare l'augurio "in bocca al lupo"?


Si riferisce al fatto che la “mamma-lupo”, per allontanare i suoi cuccioli dai pericoli esterni, li prende appunto in "bocca" per metterli al sicuro!!!
... Ebbene sì, dire "in bocca al lupo" è uno degli auguri più belli che si possa fare ad una persona cui si vuol bene.
Indica protezione!
... E' la speranza che tu possa essere protetto e al sicuro dalle malvagità che ti circondano.

Quindi è proprio da stupidi davanti a questo augurio dare come risposta "crepi il lupo"!
E poi, come si potrebbe sperare in un esito positivo augurando la morte di un altro essere vivente?

Per cui, da ora in poi, quando qualcuno vi augura "in bocca al lupo", rispondete come me: "grazie!".
 (Maurizio Morini)