"io sono qui per continuare ad imparare"

Una frase, un ringraziamento, un pensiero, una poesia, una nota citazione, una preghiera, una testimonianza che trattano i temi fondamentali della vita (che chiamerò "riflessioni") possono, qualche volta, tracciare un solco positivo nel cuore e in alcuni casi diventare motivo di stimolo, speranza, conforto, sostegno. Se alle mie "riflessioni" aggiungerete le vostre, condivideremo anche con altri qualche prezioso suggerimento, come meditazione sulla realtà del vivere quotidiano.


mailto:g.enrica.g@gmail.com
http://www.youtube.com/enricasignorag
http://www.facebook.com/enrica.giulio.sciandra



giovedì 10 settembre 2015

Centenario Suore Maria Bambina 1996 Sesto S. Giovanni

foto anni 50 con Cardinal Montini poi diventato Papa con il nome di Paolo VI

Condivido una "poesia" che ho scritto per il Centenario di presenza a Sesto S. Giovanni. delle Suore di Maria Bambina presso scuola S. Caterina (1996 )
NON CONTA LA FORMA MA IL SIGNIFICATO: Enrica Emoticon heart
Torno indietro cinquant'anni
mi rivedo, ho cinque anni;
con un nero grembiulino
ed un bianco collettino.
E` di vimini il cestino
dentro pane e formaggino.
Sul portone dell'asilo
oh! ma che piagnucolìo!
Quanti bimbi in tutta fretta
la Palmira è lì che aspetta
poi ritira il cestino
e ci toglie il golfino.
Suor Cecilia, la maestra
ci accarezza sulla testa
colma è proprio di bontà
è una Suora di carità
ma per me che sono bambina
è la Suora di Maria Bambina.
Mentre suona il tamburello
s'ode un tintinnio più bello
io rimiro curiosando
sotto al gran grembiule bianco:
son le chiavi e la corona del rosario
che le pendono dal fianco!
Quando c'è un funerale
giù di corsa dalle scale
blu il cappello e mantellina
mi prepara la Palmira
Seguo il morto con rispetto
sembro proprio un angioletto !
Io sono una " crociatina "
mi prepara Suor Cristina.
accompagno il Signore
vicino vicino in processione
mi cinge la fronte la croce su plastica bianca
mi sento un po’ santa!
Suor Candida le mani le ha proprio d'oro
è la maestra del nostro lavoro
lo porto da casa , di tela è il sacchetto:
maglia, cucito, ricamo, uncinetto
si legge si prega si canta un pochino
è un po’ un paradiso quell'angolino!
* * *
Segretaria Suor Rosina
della S. Caterina
nella gioia e nel dolor
vai da lei : ti scalda il cuor
tutto spiega tutto da’
dolce Suora di carità
Suor Isabella l'ascetica Suora
non so cosa dire, lei viene da Roma
ci parla del PAPA con tanto ardore
io credo ce l'abbia stampato nel cuore
La prof. di taglio Suor Giuseppina
è sempre sepolta da carta velina
silenzio perfetto, si taglia e misura
si forman modelli con abile cura.
Se vuoi una suora non sol cattedrale
Suor Albertina è proprio ideale
nell'oratorio o campo di scuola
con lei che giocate di palla spagnola!
* * *
Poi passano gli anni: oh che peccato!
l'asilo Petazzi è ristrutturato
la mia ex scuola agli scout è prestata
S. Caterina e materna un'unica entrata
il lungo porticato ormai non c'è più
la cancellata moderna mi fa sentire giù.
Dov'è la cappella che tanto io ho amato ?
Salivo le scale e il cielo è...toccato!
e là sull'altare sopra Gesù
Maria Bambina la’ c'eri TU.
Or per accedere alla chiesina
per rivedere Maria Bambina
io scendo le scale in portineria;
si apre la porta : sei lì Madonnina
e là sull'altare sopra Gesù
Tu non ci sei più.
Anche le suore son “ristrutturate”
accorciano l'abito e sono cambiate...
Alma, Bianca, Natalina
presto in classe alla mattina
dell'asilo son le Suore
e ci metton tutto il cuore
è diversa la loro età
ma è uguale la bontà.
Suor Federica in portineria
dona sempre la sua compagnia,
or la vista è un po’ annebbiata
e l'età un po’ avanzata:
bagna fiori in quantità
ed il lago è pronto già!
Ecco vedo Suor Michela
con mia figlia in altalena.
Suor Pier Carla ride e va:
corre all'università.
Madre Angelica la Superiora
disponibile ad ogni ora
sempre pronta a una carezza
che lei dona con dolcezza.
* * *
La Famiglia " In " ( 1996 )
Suor Cellina Bernardetta e Diomira
io incrocio in portineria
un abbraccio e un bacetto
fanno anche l'uncinetto !
Da quel dolce lor sorriso
si intravede il Paradiso.
"Suor Peppa" (così chiamata familiarmente)
tutto prepara teneramente :
arrosto all'amore...
caffè con il cuore...
la pasta e il riso conditi d'affetto
in un attimo è pronto anche un dolcetto.
Ha un nome a me caro "Suor Giuseppina"
E col bianco vestito è "cuoca regina"
o meglio diciamo "cuoca divina".
Suor Piera è colma di vitalità,
incroci lo sguardo e sorride di già
se non la conosci un po' burbera pare
è solo apparenza :
un sorriso d'amor sa sempre donare.
Se la materna scuola visitate
con meraviglia le vetrate guardate :
scene di vita, di Bibbia, farfalle e fiori
composti con cartoncini multicolori
ritagliati e incollati con grande cura :
a Suor Anna complimenti per la sua bravura.
Ecco Agnese Suora BIT
con computer e stampante
scrive conferenze e...tante!
E' una Suora nazionale
con i giovani mette l'ale
E' saetta, tu la vedi sol di fretta
un saluto qua e là
e sparita è di già.
Qui Suor Elena è l'artista
I murales sono in vista!
Con el fuego dentro il cuor
della Spagna da’ il calor.

In questa famiglia di nostro Signore
è suor Alberta la Superiora
possiede un dono divino e prezioso
che Le ha regalato il Suo amatissimo Sposo:
l'infinito tesoro della Sua Sapienza
e guida le Sorelle con giustizia e prudenza.
Da’ calore e illumina ogni cosa
con opera sapida e luminosa.
Ed or, madre Alberta, amica e sorella
io sento una musica che viene dal cielo
la forte emozione fa’ stendere un velo;
lo sguardo io alzo e fisso lassù:
Suor Elena Bonett è là con Gesù
E coi neri angioletti, la missionaria di Maria Bambina
intona per te e le Tue Sorelle la Salve Regina.
* * * Enrica

All'asilo sono stata con amore da voi, 
COCCOLATA,
Nella scuola sono stata con severità e saggezza, da voi, 
EDUCATA.
In oratorio e nel catechismo sono stata con entusiasmo, da voi, materialmente e spiritualmente 
FORGIATA.
Nella malattia, da voi, 
CONFORTATA.
Nel dolore, da voi, 
CONSOLATA.
La mia gioia, con voi, 
CONDIVISA.
GRAZIE

Nessun commento:

Posta un commento